Amazon, non solo ban, ma anche chiusura volontaria

Ebbene si, in questo periodo di ban continui, c’è anche chi si è stancato di Amazon e dalla TOP10 ha chiesto di far chiudere il proprio account!

Vi racconto brevemente come sono venuto a conoscenza di questa vicenda curiosa.

Dopo pochi giorni dal mio ban, sono stato contattato da Braccio di Ferro (no non Popeye 😁) il recensore che era in TOP10 nella classifica dei recensori di Amazon Italia fino ai primi giorni di Gennaio:

amazon classifica top10

E questa la sua pagina profilo in quei giorni:

amazon braccio di ferro

Sostanzialmente era un messaggio amichevole di conforto per l’accaduto (per chi non lo avesse ancora letto ecco l’articolo: Diegocampy, perché mi hanno bannato da Amazon?), e mi diceva che si stava stancando di tutto l’ambiente… In primis di Amazon e tutta questa bella immagine di facciata, ma con tanti scheletri nell’armadio.
Sono onesto, non c’ho dato molto peso subito, tra le tante mail ricevute, non è una novità che qualcuno mi scriva che non condivide le scelte di Amazon o che abbia qualcosa da ridire sul loro modo di agire.

Successivamente circa a metà Gennaio sfogliando la classifica mi sono accorto che Braccio di Ferro non c’era più, e mi son detto, l’avranno bannato pure lui.

diegocampy pazienza

La Sorpresa

Questa volta è toccata a me scrivere la mail di conforto chiedendo cosa possa essere stato a far scattare il ban nel suo caso, e qui arriva lo stupore…. NON LO HANNO BANNATO!

diegocampy stop

Si, avete capito bene, non è stato un ban di Amazon, ma lui stesso, convinto che il pensiero e il modo di agire di Amazon fosse sempre più in contrasto con il suo pensiero, ha espressamente chiesto ad Amazon di cancellare tutte le sue recensioni e chiudere definitivamente il suo account.

Ora lo so a cosa state pensando, non mi credete vero? Anche io ero diffidente, ma la ricezione di questo screen mi ha convinto.

amazon chiusura account

Voi siete liberi di farlo o meno, lo so che uno screen del genere non da chissà quali garanzie di autenticità, ma inventarsi tutta sta storia mi pare una scemata inutile, quindi io gli credo, e voi?

Tornando al suo profilo, ora come successo a me e a tanti altri, dopo il ban o la cancellazione dell’account, rimangono dei residui di dati nel profilo, e infatti ad oggi anche sul profilo di Braccio di Ferro, nonostante lui non possa più accedervi, rimangono delle recensioni e dei voti che non è possibile togliere. Ha ribadito più volte ad Amazon il suo voler togliere completamente qualsiasi suo dato o recensione, ma come ho già a vuto modo di verificare più volte, Amazon è tanto brava e veloce ad agire dove interessa a loro, ma quando è l’utente a fare una richiesta, ci son sempre mille problemi tecnici che rallentano il tutto, e infatti ad oggi il profilo di Braccio di Ferro si presenta ancora così, nonostante le ripetute mail di richiesta della cancellazione totale dell’account compresi tutti i suoi dati.

braccio di ferro amazon

Vorrei sottolineare che Braccio di Ferro non cerca visibilità, ne tanto meno vuole accusare nessuno, sono io che li ho chiesto gentilmente di poter raccontare questa vicenda che secondo me gli fa onore. Si gli fa onore perchè se moralmente non si sentiva più in pace in questo ambiente e non condivideva più il modo di agire di Amazon, decidere di andarsene e far chiudere l’account non è cosa da tutti, non so quanti lo avrebbero fatto.

Ditemi pure cosa ne pensate con un commento.

Diegocampy

Recensore e Fotografo per passione...