[Recensione] YI Technology LITE la miglior Action Camera testata sotto i 100€

Oggi parliamo della YI Lite, una action cam davvero interessante. La più economica tra quelle che io reputo decenti, e che valga la pena comperare! A fine recensione un breve confronto con i modelli YI superiori e quelle che vi sconsiglio invece di acquistare. Ma iniziamo a conoscere insieme la protagonista di questa recensione:

YI Technology 4K Lite

in-vendita-su-amazon

Qualche volta potete trovarla a 69,99€ anziché 89,99€ con codice sconto: 9JSZGAFM

Verifica tu stesso con un clic se l’offerta è attiva

In breve com’è la YI Lite:

A meno di 100€ la reputo la miglior action cam che possiate comprare. Registra bene, sconsiglio l’uso in 4K a causa dei soli 20fps, ma usata in Full HD a 60fps è più che soddisfacente sia in ambienti luminosi, che quando cala la penombra grazie a un diaframma molto luminoso f2.8 , lo potrete vedere da voi nei video che ho inserito in questa recensione. Lo stabilizzatore digitale EIS si comporta davvero bene, il migliore che io abbia provato tra tutte le action cam.

👍 Pro:

  • prezzo
  • menu in italiano
  • Ottimo stabilizzatore digitale EIS
  • Wi-Fi integrato Dual Band e Bluetooth 4.1
  • sensore da 16MP Sony Exmor R CMOS BSI e processore Hisilicon Hi3556V100
  • schermo posteriore da 2″ touch
  • applicazione YI Action pratica e funzionale
  • possibilità di trasmettere video Live su Facebook o Youtube
  • supporta Micro SD fino a 128gb
  • case Impermeabile con solo 10€ in più
  • possibilità di registrare slow-motion
  • angolo visivo ampio 150° (con distorsione )
  • autonomia ottima, anche oltre le 2 ore in FullHD (Batteria da 1200mAh)

👎 Contro:

  • 4K con soli 20 fps, come non averlo, meglio usare un bel FHD a 60fps
  • dotazione molto scarsa rispetto alle svariate cam cinesi che si trovano su Amazon
  • non si possono impostare via app i Live su Facebook e Youtube, possibili invece sui modelli superiori 4K e 4K+ (possibile invece con
  • nessuna uscita HDMI
  • in carica scalda parecchio
  • stabilizzatore elettronico non ottico purtroppo, ma si comporta più che bene, il migliore provato fino adesso
  • il case subacqueo blocca un po’ l’audio, ma è normale
  • il microfono integrato non è adatto in condizioni di rumore esterno elevato
  • non è possibile collegare un microfono esterno

Contenuto della confezione:

Descrizione e dimensioni:

Stesso dimensioni delle altre cam di YI, un solo pulsante per l’accensione e l’avvio della registrazione, schermo touch screen da 2″, filettatura a 1/4 di pollice inferiore per fissare un cavalletto o altri accessori simili e sportellino apribile dove contiene la batteria e la micro SD fino a 128 Gb. Obbiettivo con lente grandangolare frontale sporgente.

Hardware e prestazioni:

Dotata di un Processore Hisilicon Hi3556 Chipset e di un sensore Sony IMX206 è capace di registrare fino in 4K a 20fps qui indicate direttamente dal sito del produttore

Nonostante arrivi a 4K, i 20fps non sono sufficienti e pertanto a mio avviso da il meglio di se in FullHD a 60fps. Nei video vedrete degli esempi di registrazione.

Diverse modalità di funzionamento:

Grazie al suo display touch screen e al menu intuitivo, le sue funzioni sono subito raggiungibili al primo utilizzo senza doverci perdere troppo tempo a capire come muoversi nei menu. Sarà un attimo scegliere tra:

  • Foto
  • video
  • time lapse
  • burst (fino a 10 pose al secondo)
  • loop, timer
  • slow motion

e anche le impostazioni della cam sono facilmente regolabili.

Si ma come registra i video:

Come vi dicevo, io la consiglio per registrare video in FullHD per sfruttare i 60fps indispensabili nelle riprese veloci. Lo stabilizzatore digitale EIS è ottimo e vi consiglio di attivarlo sempre, nei video qui sotto, con e senza stabilizzatore ve ne accorgerete voi stessi.

Le registrazioni fatte sono sicuramente soddisfacenti, con due difetti se vogliamo, una definizione non sempre ottimale rispetto alle sorelle maggiori, ma più che soddisfacenti per il prezzo, e i colori un po’ troppo impastati e non definiti, e un range dinamico non troppo elevato. Nei cambi di luce repentina noterete qualche ritardo nel regolare l’esposizione, veloce invece nel cambio della messa a fuoco. Io credo che visionare le registrazioni che ho fatto sia molto più esplicativo di qualsiasi spiegazione.

Quello che mi ha felicemente stupito e lo ribadisco ancora, è l’efficacia dello stabilizzatore EIS e questi due video ne sono la prova.

Il video l’ho registrato con la cam fissata alla bici tramite degli accessori non presenti nella confezione, ma acquistati qui:

con pochi euro mi sono assicurato tutti gli attacchi possibili per la action cam, e son completamente compatibili con il case impermeabile della YI Lite (e anche degli altri modelli).

Senza stabilizzatore digitale:

Con stabilizzatore digitale:

Testiamo anche il Gimbal:

Con la action cam YI Lite ho testato anche il suo Gimbal

La recensione completa la troverete qui, intanto un breve video in modo da potervi far vedere come si comporta la YI Lite nelle riprese di un concerto al chiuso, dove il microfono fa notare i suoi limiti in presenza di rumori molto forti. Un pezzo di nastro isolante sul foro del microfono avrebbe sicuramente migliorato la situazione, ma se il vostro scopo sarà registrare eventi come questo, consiglio di passare a un modello più prestante come la YI 4K+ che ha la possibilità di collegare un microfono esterno.

La app YI Action:

Finalmente una action cam dotata di connessione Wifi stabile (addirittura dual band) e in grado di dare una esperienza d’uso della propria App soddisfacente. Infatti tramite YI Action (disponibile per Android e IOS)

Tramite l’app è possibile molto semplicemente, collegare la cam, cambiare le impostazioni, visualizzare i file salvati nella SD e copiarli nella memoria dello smartphone in maniera davvero veloce, sempre sopa i 10mb/s davvero una buona velocità. Tramite l’app sarà possibile inoltre guardare live la ripresa della cam, e modificare i file salvati, aggiungendo filtri e particolari effetti. Segnalo inoltre la parte social dell’app con la possibilità di sfogliare tra i video caricati dagli altri utenti, ma son spesso utenti cinesi, i cui video noto tempi molto lunghi per essere visti e sinceramente non è la parte che più mi interessa della app.

Il confronto con gli altri modelli YI disponibili

Yi Lite

quella recensita qui, che io reputo la miglior cam sotto i 100€ attualmente e la prima che valga davvero la pena acquistare


chip Hisilicon Hi3556 e sensore di immagini Sony Exmor con 4K a soli 20fps da il meglio di se in FullHD a 60fps


YI 4K

la media gamma per chi ha un budget superiore


Processore Ambarella A9SE75, sensore Sony IMX377 da 12 MP video 4K a 30fps e in FullHD fino a 120fps


YI 4K+

la TOP di gamma di YI la prima cam al mondo a registrare video in 4K a 60fps (contemporaneamente alla sua uscita la Go Pro aveva sul mercato la Go Pro Hero 5 che registrava al massimo in 4K ma a soli 30fps, a settembre 2017 invece è uscita la Go Pro Hero 6 con anch’essa la risoluzione video in 4K a 60fps)


processore Ambarella H2 SoC e sensore Sony IMX377 CMOS da 1/2.3″ Exmor R


Queste invece son le più economiche disponibili, che non vi consiglio di acquistare, semplicemente perchè hanno una risoluzione troppo bassa e non vi permetteranno di farne un uso soddisfacente a mio parere. Se invece valutate ugualmente l’acquisto di uno d questi modelli economici, vi consiglio prima di tutto di leggere delle recensioni a riguardo, e di visionare dei video registrati con queste acrion cam, per fare un acquisto consapevole.


con processore Ambarella A7LS processore Sony IMX206

processore dovrebbe essere un AllWinner V3 e sensore Sony IMX179

Conclusioni:

Se siete arrivati qui, vi sarete fatti una idea più chiara su questa cam, non mi resta che ribadire che se siete al vostro primo acquisto, vi consiglio di valutare cam su questi prezzi, proprio perchè a prezzi inferiori non troverete delle Action Cam soddisfacenti, ma dovrete invece scendere a compromessi, e potrete rimanere delusi. Io ne ho provate più di qualcuna di action cam, e il risultato è presto detto, chi più spende meno spende, non fatevi abbindolare da cam che si trovano nei vari store a prezzi inferiori ai 50€, vi potrete trovare nella situazione di aver buttato i vostri soldi, e valutare l’acquisto di un modello superiore. Ecco, in questo caso invece, con la YI Lite partirete con il piede giusto e avrete già una cam soddisfacente che vi permetterà di ricavare dei bei video, e in futuro valutare se vi servirà un modello ancora più prestante.

Se avete altri dubbi o perplessità chiedetemelo pure nei commenti.

Diegocampy

Recensore e Fotografo per passione...