[Recensione] Cuffie Bose QuietComfort 35 II

Oggi parliamo delle nuove Cuffie Bose QuietComfort 35 II, le migliori cuffie wireless con attenuazione del rumore che io abbia mai provato! Vantano di essere le prime ad integrare l’assistente Google Assistant 

La recensione è lunga, usa il tasto cerca del browser o scorri sul paragrafo di tuo interesse

Cuffie Bose QuietComfort 35 II

Cuffie Bose QuietComfort 35 II

il vecchio modello:

 

👍 ✔️ Pro delle Bose QuietComfort 35 II

  • Qualità costruttiva e scelta di materiali eccezionali, molto resistente anche l’archetto
  • Qualità audio molto buona via Bluetooth (ottima via cavo)
  • Integrazione con Google Assistant ottima (l’avevo sottovalutata ma inizio ad apprezzarla molto) e con Siri se avete Iphone
  • Pulsanti comodi, pratici e intuitivi
  • Finalmente il tasto dedicato per Attenuazione del rumore o Google Assistant
  • Ottima confort anche dopo 8 ore continue di utilizzo ( le Circumaurali son le più confortevoli tra le forme infatti)
  • Isolamento passivo molto buono ( e certo son cuffie chiuse)
  • Riduzione del rumore attivo e soprattutto regolabile su due livelli o disattivabile
  • supporta la connessione di 2 dispositivi contemporaneamente (e anche la riproduzione dei rumori
  • tasti volume sincronizzati con lo smartphone Android
  • connessione anche NFC

👎 ❌ Contro delle Bose QuietComfort 35 II

  • No aptX (ma solo per segnalarlo, dal lato qualità audio non ne sento la mancanza
  • costo dei ricambi elevato (ma questo è una politica di Bose, non è un problema di queste cuffie. Ho letto di gente a cui hanno chiesto 240€ per sostituire l’arco rovinato, ma è anche vero che invece i padiglioni si trovano anche non originali a prezzi abbordabilissimi.
  • Se cercavate l’innovazione rimarrete delusi, sono identiche al modello precedente con l’aggiunta del tasto e dell’assistente vocale in pratica.

Bose QuietComfort 35 II Recensione in due parole:

Le Bose QuietComfort 35 II Sono Circumaurali chiuse e questo le rende le più confortevoli in assoluto, le tengo per ore senza problemi
L’attenzuazione del rumore attiva delle Bose QuietComfort 35 II funziona perfettamente ed è regolabile da app o con il pulsante
La qualità d’ascolto delle Bose QuietComfort 35 II è eccezionale via cavo e molto molto buona via bluetooth
L’unica motivazione che potrebbe fermarvi dal comprare le Bose QuietComfort 35 II è il prezzo elevato

Contenuto della confezione:

Cuffie Bose QuietComfort 35 II

  • le cuffie Bose QuietComfort 35 II
  • cavo USB micro-usb
  • cavo audio doppio jack da 3,5 mm
  • custodia comoda e ben fatta per riporle quando non le usiamo

Bose QuietComfort 35 II Testate su:

  • Spartphone Nexus 6P, One Plus 5 (entrambi con Android 8 e assistente vocale Google assistant) AquariusX , Nexus 4, Blackberry Bold
  • PC Windows 10

Descrizione Estetica e Materiali:

 

I materiali sono davvero di qualità, il telaio è molto snodato e torna alla sua posizione naturale senza deformarsi. Sono leggerissime, e i cuscinetti molto morbidi con stampato all’interno la lettera L e R per riconoscere il giusto verso.
Nella parte inferiore dei due padiglioni ci sono i tasti avanti indietro play/stop e l’ingresso micro usb sul lato destro, e il tasto attenuazione del rumore e il jack da 3,5 mm sul lato sinistro

Per quali usi le consiglio?

Solitamente utilizzo le cuffie sopratutto per lo sport (corsa) e in ufficio per ascoltare musica o rispondere al telefono, ma raramente quando sono in giro.
Per correre prediligo le bluetooth ma in-ear, quindi queste che non sono sicuramente pensate per l’attività fisica e che sono dotate di uno strumento per l’attenzuazione del rumore, le trovo ottime per usarle in treno, in aereo, comodamente sdraiati in divano, in giro per casa o passeggiando in città, e durante i movimenti di queste situazioni e per tutte quelle situazioni al di fuori dell’attività fisica, per chi vuole ascoltare si ottima musica, ma non cerca l’alta fedeltà sopra ogni cosa, in quel caso consiglio solo cuffie aperte e rigorosamente a filo e non wireless, anche se poi resto dell’idea che 9 su 10 non percepirebbero differenze tra una cuffia e l’altra, un po’ come quando ci sentiamo tutti sommelier quando ci offrono un bicchiere di vino da una bottiglia da 100€

Indossabilità e confort delle Bose QuietComfort 35 II

Prendiamo in mano le Bose QuietComfort 35 II e le sentiamo subito solide, ma leggerissime, le indossiamo ed essendo Circumaurali chiuse non danno minimamente fastidio, ho un paio di sovraurali che premendo contro le orecchie inizialmente sembrano comode, ma dopo 1 ora già iniziano a dare fastidio. Queste invece le uso anche per 8 ore durante la giornata e l’unico fastidio che danno è il caldo alle orecchie dopo un po, ma quello dipende fondamentalmente dalla temperatura ambiente. Sicuramente per un uso prolungato non c’è di meglio delle cuffie circumaurali. La differenza per fare un po’ di informazione, è che le circumaurali sono grandi e avvolgono l’orecchio senza premerlo, perchè lo racchiudono, mentre le sovraurali, come dice la parola stessa, si posano sopra e quindi è inevitabile che alla lunga diano fastidio. Confort quindi promosso 10 e lode!!!

La prova di Ascolto

La qualità del suono delle Bose QuietComfort 35 II è molto buona per quanto riguarda la musica riprodotta con Spotify o tramite il mio Nas Synology DS214 tramite la sua app Il suono è ricco e vigoroso, i bassi hanno un’ottima profondità è sono sempre bilanciati a qualsiasi volume senza essere mai troppo pompati. La qualità audio è eccezionale se ascoltata via cavo con una sorgente degna (non attaccate al cellulare per capirci, m a un amplificatore serio) peggiora un po’ via bluetooth, ma siamo sempre a livelli, diciamo che con quello che costano pensavo la differenza fosse inferiore invece si perdono un po’ di sfumature e di definizione tra i suoni, ma son comunque quisquilie.
Ho provato e recensito queste Sennheiser HD 599 (qui la mia recensione) circumaurali aperte per l’appunto e devo ammettere che con ascolto via cavo sono superiori, ma rispetto, sempre e comunque con apparecchiatura adeguata, se le usate per Spotify o Mp3 in generale neanche noterete la differenza da cavo e bluetooth, ma sono cuffie diverse, se uno si sta direzionando verso una cuffia chiusa, bluetooth con riduzione del rumore attivo immagino sappia a cosa va incontro no? Io mi limito a ricordarvelo, e mettervi la pulce all’orecchio nel caso invece non conosceste queste differenze, vi consiglio di informarvi bene prima di spendere i vostri soldi rischiando un incauto acquisto.
Torniamo sulle nostre Bose, come dicevo, cuffie chiuse, ottima pressione sonora dei bassi, ben bilanciate, e frequenze ben definite, e nel complesso la qualità sonora mi soddisfa appieno.

Riduzione del Rumore

(finalmente Regolabile anche con tasto)

Cuffie Bose QuietComfort 35II

La soppressione passiva dei rumori dall’esterno data dal solo effetto fisico è buona, essendo cuffie chiuse le Bose QuietComfort 35 II, già indossandole creiamo un effetto tappo sull’orecchio che ci farà percepire già di suo in maniera minore i suoni provenienti dall’esterno. Una volta accese entra in gioco la funzione attiva di attenuazione del rumore che per chi non lo sapesse è una tecnologia che grazie al microfono capta i rumori esterni e genera una onda sonora opposta per cercare di cancellare o almeno ridurre questo suono. Tramite pulsante sull’auricolare sinistro o tramite app possiamo regolare l’attenuazione del rumore su due livelli a seconda della quantità di rumore esterno e di quanto ci vogliamo isolare.
Finalmente!!!!
Questo non era permesso sulla prima serie di queste cuffie né con tasto, non presente, né da app. Ora con l’aggiornamento del firmware anche con la prima versione potrete da app regolare l’attenuazione del rumore.
Questa riduzione del rumore funziona egregiamente, ho provato anche molte altre cuffie ma l’attenuazione del rumore di queste Bose li batte tutti.
Importante prendere in considerazione il fatto che l’attenuazione del rumore funziona bene con rumori ordinati e continui (fruscio del treno, in aereo, un motore di un macchinario e cose del genere), ma fa molta più fatica con tumori discontinui e con continue variazioni di frequenza (altra musica esterna alle cuffie, persone che parlano, martello o altri utensili che battono) con i quali nessun attenuator è del rumore riuscirà ad eliminarli completamente.

Manca una cosa utile che avevo provato su altre cuffie, e cioè togliere completamente il volume della musica che ascoltiamo e riprodurre i rumori esterni direttamente in cuffia, per togliere o comunque diminuire l’effetto compana di vetro se dobbimo parlare con qualcuno per qualche secondo, o semplicemente vogliamo ascoltare cosa sta succedendo al di fuori delle nostre cuffie. Sembra una stupidaggine ma questa funzione sarebbe molto utile. Con queste cuffie al massimo possiamo premere stop o spostarle facendo uscire un orecchio all’occorrenza.

Bose QuietComfort 35 II Le prime cuffie compatibili con Google Assistant 

Mi direte che compatibili con un assistente vocale c’è ne sono tante vero, ma queste fanno di più, permettono di dialogare con Google Assistant direttamente premendo il tasto dedicato è di ricevere le notifiche diretti cuffia con tanto di possibilità di leggere i messaggi ricevuti. Questa funzione é ottima, ma non perfetta nell’uso di tutti i giorni.
Ascoltare la notifica di ogni messaggio può essere comodo quando si hanno le mani occupate, ma può essere molto fastidioso quando state semplicemente ascoltando la vostra musica preferita, sentire queste continue notifiche. Per fortuna si possono disattivare, ma come? Disattivando l’assistente Google, tramite l’app, io altre soluzioni non ne ho trovate. Anche quando è disattivato pronunciando ok google l’assistente partirà ugualmente oppure potete attivarlo tenendo premuto il pulsante play per due secondi, ma niente più fastidiose notifiche all’occorrenza.

Cosa cambia rispetto alle Bose QuietComfort 35?

E qui mi son solo potuto informarme online perchè non ho la prima versione delle Bose QuietComfort 35 ma il mio amico Youtuber Totoracing92 si e la sua video recensione mi ha confermato che esteticamente sono identiche e l’unica differenza è l’aggiunta del tasto fisico per regolare l’attenuazione del rumore e l’integrazione con Google Assistant.

C’è da dire che appena uscite le Bose QuietComfort 35 prima versione non avevano neanche la possibilità di regolare l’attenuazione del rumore, ma ora con un aggiornamento del firmware anche il primo modello ha questa possibilità e pertanto l’unica differenza rimane appunto il tasto fisico e l’integrazione con Google Assistant. L’attenuazione del rumore però a sentire Totoracing92 è migliorata ancora rispetto al primo modello, io posso solo dirvi che in queste Bose QuietComfort 35 II è eccezionale, e non crea l’effetto campana di vetro provato con altri modelli!

Questa video recensione mi è particolarmente piaciuta, quindi ho pensato di incorporarla nella mia recensione, nel caso vogliate sentire anche il suo parere.

Vi lascio anche il link al suo canale Youtube 

totoracing92

 

Uso in chiamata

Per quanto riguarda la parte telefonica le cuffie incorporano un doppio microfono di buona qualità, e durante le chiamate automaticamente il microfono ci permette di far arrivare in cuffia anche i rumori esterni, per diminuire un po’ l’effetto ovattato delle cuffie chiuse, cioè si sente bene si ma io odio telefonare con cuffie chiuse, anche se io personalmente odio telefonare con delle cuffie chiuse o in-ear e son sempre costretto a spostare una cuffie per avere un orecchio libero, mi succede con tutte le cuffie che ho provato, con queste no grazie al ritorno del suono in cuffia riesco ad usarle tranquillamente anche per telefonare senza dover scoprire un orecchio.

Uso con connessione via cavo

All’occorrenza potete usarle anche collegandole via cavo con il cavo aux di qualità fornito con la confezione, ovviamente la riduzione del rumore non funzionerà se le tenete spente, se le accendete invece anche se non connesse alla fonte che state utilizzando l’attenuazione del rumore sarà lo stesso attiva, ma mi pare un uso poco usuale la connessione a filo con l’attenuazione del rumore attivo, io l’ho provato solo per vedere se funziona, ma non è nelle mie abitudini, le uso principalmente in Bluetooth anche se via cavo con un lettore cd serio e un amplificatore adeguato la qualità è eccezionale.

Funzione dei Tasti

I comandi gestibili dalle cuffie funzionano bene e sono composti da 3 tasti nella cuffia destra (start/stop, avanti e indietro) ben posizionati e riconoscibili avendo il tasto centrale più basso degli altri due.
ON/OFF e riconnessione bluetooth è sull’esterno del padiglione destro.
Sulla cuffia sinistra l’unico tasto per la regolazione della riduzione del rumore o l’avvio dell’assistente google.

Durante l’ascolto di musica

è possibile, alzare e abbassare il volume, cambiare traccia e all’occorrenza modificare il livello di attenuazione del rumore o attivare l’assistente google a seconda di cosa avete impostato sul tasto apposito.

In chiamata

con un tap si risponde e si riattacca una telefonata, il volume ovviamente con gli stessi tasti che si regola il volume della musica. E’ possibile anche gestire due chiamate e passare da una all’altra, ma è una funzione che non utilizzo praticamente mai

L’Applicazione

Ve la consiglio vivamente per sfruttare al massimo le vostre cuffie!
Scaricando dallo store l’applicazione Bose Connect, potrete:

  • aggiornare il firmware
  • regolare il livello di riduzione del rumore senza toccare le cuffie ma direttamente dall’app
  • vedere la percentuale di batteria residua delle cuffie (visibile anche tramite il led di notifica e ripetuto dall’assistente vocale ad ogni accensione)
  • consultare le istruzioni
  • cambiare la funzione del tasto da regolazione attenuazione del rumore a Google Assistant
  • cambiare lingua dell’assistente vocale
  • condividere la musica con un secondo dispositivo bose

Conclusioni:

Identiche al modello precedente con l’aggiunta di quel tasto per la regolazione dell’attenuazione del rumore.
Ottimo prodotto multi-pourpose (chiamate telefoniche/ascolto musica). Cuffia stabile e ben costruita! Attenuazione del rumore ottima! Prezzo veramente alto per questo prodotto, forse l’unica nota negativa.
Se sei arrivato fino a qui nella lettura spero di averti chiarito almeno in parte le idee su questo oggetto, e che tu possa aver capito se fa al caso tuo.
Per qualsiasi altra informazione ti serve ti invito a scrivere un commento alla recensione o a scrivermi una mail con il link alla mia recensione trovi l’indirizzo sul mio profilo

Diegocampy

Recensore e Fotografo per passione...