[Recensione] Tastiera Meccanica Logitech G613

Eccoci oggi a parlare della tastiera meccanica Logitech G613. Saranno finalmente soddisfatti i gamer più accaniti di avere finalmente una tastiera meccanica anche wireless? Sarete disposti però a rinunciare alla retroilluminazione? Guardiamola insieme più da vicino. 

logitech-g613

Disponibile anche con layout Inglese, Francese e Tedesco ma non in Italiano purtroppo.

 

👍 Pro Logitech G613:

  • qualità dei materiali all’altezza di Logitech (ma simile ai modelli più economici dello stesso marchio)
  • buona ergonomicità
  • collegamento wireless con l’apposito dongle
  • oppure connessione bluetooth
  • tastiera meccanica, e dagli switch Romer-G (punto di azionamento 1,5mm)
  • comandi multimediali (volume e tutto il resto)
  • 6 tasti programmabili G
  • software per gestione tasto e profili
  • app per gestire direttamente da smartphone (necessita di software installato sul pc ed essere nella stessa rete)
  • possibilità di disattivare alcuni tasti in certe modalità (gestibile da software)

👎 Contro Logitech G613:

  • non retroilluminata
  • layout in inglese (le odio, ma è un mio giudizio personale) resta il fatto negativo che non è ben chiaro cosa ci arrivi una volta ordinata, e il layout italiano mancca proprio.
  • prezzo elevato, ma è appena uscita, è normale
  • qualsiasi regolazione si può fare solo via software
  • rumorosa (lo scrivo ma è normale che lo sia essendo una tastiera meccanica)
  • si sporca facilmente, il sebo delle mani lascia quel fastidioso effetto lucido dove si usa di più.
  • tasti di ricambio non ancora disponibili come ricambio, se li rompete quindi sono dolori
  • Logitech-G613

Per i gamer le tastiere meccaniche sono molto famose e gettonate grazie al feedback che possono dare i tasti alla precisione di risposta, ho analizzato questa tastiera per dirvi la mia su come l’ho trovata. I pro e contro dovrebbero già farvi capire se fa al caso vostro, ho poi suddiviso la recensione con alcuni approfondimenti sui fondamentali:

Gli Switch Meccanici Romer-g

Romer-GLa tastiera Logitech G613 Lightspeed è dotata di switch , una sorta di Cherry MX modificati, con attuazione meccanica lineare di 1,5 mm (per completezza di informazione gli MX standard hanno 2-2,2 mm e gli MX Speed 1,2 mm)
Nelle mie prove non ho notato problemi di ghosting e di Key-Rollover sia nella connessione Bluetooth che Wifi.

 

 

 

 

 

 

Connettività Bluetooth o Wifi

connettività-G613
Questa è, sicuramente di ottima qualità, dalla sensibilità eccezionale, collegabile via wireless tramite il suo dongle per garantisce tempi di reazione di 1ms dice il produttore, oppure via Bluetooth con tempi di reazione leggermente superiori, ma la differenza é impercettibile nell’uso di tutti i giorni. Preferisco comunque collegarla in modalità wireless per godere appieno delle sue potenzialità.

 

 

 

 

 

Non retroilluminata

Questo slideshow richiede JavaScript.

Diciamolo subito, non é retroilluminata, cosa che un gamer di solito esige! Qui bisogna fare una scelta, essendo wireless hanno optato per preservare le batterie, che dovrebbero durare fino a 18 mesi dicono, ma non saprei quante ore reali di utilizzo dureranno le batterie.
C’é un apposito tasto per spegnerla comunque, e quando non in uso va comunque in risparmio energetico.

Gestibile da Software Logitech Gaming Software:

Logitech-Gaming-Software
Il software Logitech Gaming Software di gestione è la chicca di poterla gestire poi anche da smartphone all’occorrenza.

Ci sono 6 tasti G programmabili più i tasti multimediali, tutti gestibili però solo da software ovviamente.

logitech-tasti-programmabili

Funzioni basilari anche senza software

La tastiera può funzionare tranquillamente anche senza software installato, ma in questo modo non potrete regolare i tasti G e perderete tutti i suoi vantaggi. Dico questo perchè ho provato ad usarla in ufficio per testarla, visto che la uso per 10 ore al giorno in questa maniera ho potuto testarla a dovere nella digitazione sfrenata.
Bene, l’ho portata in ufficio come dicevo, ma non ho potuto installare il software per politica aziendale nessun software esterno può essere utilizzato e quindi addio personalizzazioni (l’ho poi riportata a casa per poterla sfruttare appieno anche con Logitech Gaming Software)
Senza software installato quindi funzioneranno lo stesso i tasti multimediali e i tasti G, ma nella loro configurazione standard preimpostata.

Funzoni con Logitech Gaming Software

Oltre ai tasti Windows e di menu, è possibile disattivare altri tasti in modalità di gioco.
Sarà possibile, creare diversi profili di gioco, insomma tutto quello che volete come su molti programmi di gestione provati su altre tastiere in precedenza.

Sciccheria, Logitech Gaming Software anche da Smartphone

Logitech-Gaming-Software-smartphone
Se si vuole, dopo aver già installato il software sul pc, scaricando l’app da Android o IOS e se usate pc e smartphone collegati alla stessa rete, potrete impostare i colori e i profili della tastiera anche da smartphone. Può essere utile quando non volete uscire dal gioco e volete cambiare qualcosa al volo. Non indispensabile, ma comoda funzione

Conclusioni

Tastiera meccanica Wireless di qualità, ma di certo non economica. Decidete voi se fa al caso vostro o se preferite prenderne una più economica e retroilluminata.
Se sei arrivato fino a qui nella lettura spero di averti chiarito almeno in parte le idee su questo oggetto, e che tu possa aver capito se fa al caso tuo.
Per qualsiasi altra informazione ti serve ti invito a scrivere un commento alla recensione e a scrivermi una mail, trovi l’indirizzo sul mio profilo.

Diegocampy

Recensore e Fotografo per passione…