[Recensione] SanDisk Ultra II SSD 250 GB SATA III

 

Oggi guardiamo da vicino questa SanDisk Ultra II SSD da 250 Gb una ottima SSD per ringiovanire il vostro pc dotato solo di hard disk tradizionale rotativo.

SanDisk Ultra II SSD 250 GB SATA III

SanDisk-Ultra-II-SSD-250-GB-SATA-III

in-vendita-su-amazon

88,00 € il 20/07/2017

👍 Pro:

– alte velocità di lettura e scrittura

– plug and play per la sostituzione al posto di HD da 2,5″

– silenziosa (come tutte le SSD)

– consumi molto più ridotti di un HD rotativo

👎 Contro:

– prezzo (questa per esempio Samsung MZ-75E250B/EU SSD 850 EVO, 250 GB, 2.5″ SATA III che è la più venduta e che già uso un un vecchio pc, costa 89,99 €

– di questo modello da 250 Gb non si trova traccia neanche sul sito del produttore, dove si parla invece del modello identico da 240 Gb [[ASIN:B00M8ABEIM SanDisk Memoria a Stato Solido SSD Ultra II, 240GB, Nero]]93,44 €

– nessun cavo per essere auto sufficienti per fare la clonazione a banco prima di installarla.

– software SanDisk SSD Dashboard praticamente inutile, mentre per la clonazione invece Sandisk consiglia un programma Free, quando per esempio Samsung fornisce il suo programma per fare tutto in semplicità

La Prova sul Pavilion HP 17-ab011nl:

Speravo di poter sostituire la SSD esistente del mio HP Pavilion 17-ab011nl con la SanDisk Ultra II SSD

ottimo ma con una SSD di soli 128 Gb e non velocissima in scrittura (vedi foto allegate) ma da fesso non mi sono preoccupato di controllare prima che tipo di SSD montasse in origine, l’ho smontato e si è rivelata una M2 come era ovvio che sia, mi sono già ripetutamente auto offeso tranquilli :-).

Vista la situazione ho sostituito la SSD all’HD del mio PC, ma non è la scelta migliore che potessi fare, rinunciare ad un HD da 1 Tb per installare una SSD velocissima si, ma solo da 250Gb. Anche perchè ha senso montare una SSD come primaria, dove ci sia installato il sistema operativo per avere dei reali vantaggi in termine di velocità. L’ho quindi tenuto  installato la SanDisk Ultra II SSD solo il tempo di fare due prove di velocità, per vedere come si comportava rispetto alla SSD originale e poi l’ho tolta pensando di installarla su un altro PC (più avanti la prova)

La velocità di lettura e di scrittura si è rivelata in linea con quanto dichiarato. circa 530 mb/s in lettura e 500 mb/s in scrittura

 

La Prova a Banco collegandola via USB 3.0:

Sia per la clonazione che per usare la SanDisk Ultra II SSD come fosse un normale HD esterno io l’ho collegata con un cavo Inateck Adattatore USB 3.0 / SATA III con UASP Modello UA1003

semplicemente perchè ho visto essere tra i più economici, e non essendoci cavi compresi nella confezione della SSD.

Anche qui tutto ok, la velocità di lettura è scrittura è inferiore ovvio, ma comunque molto elevata, non mi aspettavo valori così buoni in un collegamento USB, normale che collegato direttamente alla scheda madre con la presa Sata sia più veloce.

434 mb/s in lettura e 435 mb/s in scrittura

ssd SanDisk Ultra II su usb 3 adattatore inateck

Nel caso più logico la vogliate sostituire al posto di un HD da 2,5″ sul sito Sankdisk (link nelle istruzioni) c’è una breve spiegazione su come fare la clonazione usando un software semplice e gratuito “EZ Gig IV Cloning Software”.

La Prova sul HP ENVY 17-j177ez Notebook

Dopo aver abbandonato l’idea di lasciarla montata la SanDisk Ultra II SSD sul Pavilion, mi son deciso a montarla su quest’altro HP ENVY 17-j177ez più datato con queste caratteristiche:

– Intel Core i7-4700MQ with Intel HD Graphics 4600 (2.4 GHz, 6 MB cache, 4 cores)

– 16 GB 1600 MHz DDR3L SDRAM (2 x 8 GB)

– NVIDIA GeForce GT 740M (2 GB DDR3 dedicated)

– 2HD da 1 TB 5400 rpm SATA

Dove cambiando un HD con la SSD il guadagno in termine di velocità è eccellente.

HP-ENVY-17-j177ez-Notebook

Bene, ho provato a usare il software EZ Gig IV Cloning Software per clonare l’HD principale ma non c’è stato verso, non trovava nessun HD da clonare, finchè mi on deciso ad usare un programma differente “Macrium Reflect Disk“.

Con questo programma lo stupore è stato tanto nel vedere che le partizioni del HD primario di questo pc erano ben 6 e selezionandole tutte non funzionava anche se i dati totali erano solo 60 Gb. Escludendo le partizioni destinate alla recovery ce l’ho fatta, usando sempre lo stesso cavo Inateck Adattatore USB 3.0 / SATA III con UASP Modello UA1003 ed eseguendo la clonazione a banco e poi l’ho installata sul PC.

Bene, dopo averla installata il tempo di accensione è passato dai 2 minuti di prima agli 11 secondi netti, eccezionale. Sembra di avere un altro PC!!!!!!

Conclusioni:

Consiglio di usare queste SSD soprattutto per ringiovanire pc un po’ datati, è la situazione dove avrete risultati davvero apprezzabili.

Sconsigliata invece se la volete usare come secondo disco di un pc, o usarlo come Backup esterno (alla lunga potrebbero verificarsi delle perdite di dati, gli HD rotativi sono più indicati per i Backup)

Se sei arrivato fino a qui nella lettura spero di averti chiarito almeno in parte le idee su questo oggetto, e che tu possa aver capito se fa al caso tuo.

Per qualsiasi altra informazione ti serve ti invito a scrivere un commento alla recensione o a scrivermi una mail, trovi l’indirizzo sul mio profilo

Diegocampy

Recensore e Fotografo per passione...