[Recensione] Honeywell Premium purificatore d’aria

 

 

Oggi vi voglio parlare di Honeywell Premium Purificatore un purificatore il miglior purificatore d’aria che io abbia mai avuto modo di provare. Costosetto si, 

Honeywell Premium purificatore

in-vendita-su-amazon

370,00 € il 23/05/2017valutazione-5-stelle

👍 Pro:

– Capacità filtrante eccezionale, anche migliore del Dyson Pure Hot Cool Link Termoventilatore
– 3 livelli di purificazione
– Funzione Auto per regolare la velocità di funzionamento automaticamente (una chicca)
– Timer (2-4-8 ore)
– Ionizzatore (ci son due scuole di pensiero, chi dice che serve e chi no, io sto coi primi, il signor Dyson con i secondi)

👎 Contro:

– costi di esercizio elevatissimi 140 € annui (costo dei 2 filtri da sostituire circa annualmente, dipende dalle condizioni dell’aria da pulire e quanto lo usate)
– dimensioni non proprio contenute
– non ha un telecomando (lo segnalo ma non lo reputo indispensabile)

Come funziona

Honeywell Premium Purificatore ha 3 filtri, di cui uno lavabile e non sostituibile e 2 da sostituire periodicamente. L’aria passa attraverso i filtri e le particelle dannose come pollini, polvere, acari e allergeni vengono catturati dal filtro purificando così l’aria.
Funziona veramente, il migliore che io abbia provato, e dalle mie prove soggettive si è rilevato anche migliore del[[ASIN:B01J45SBH0 Dyson Pure Hot Cool Link Termoventilatore]] nell’eliminare gli odori di cibo.


Se si vuole risparmiare bisogna scendere a compromessi e scegliere a cosa rinunciare… La funziona AUTO per esempio, ma è la cosa più utile, non vorrei rinunciarci. Mettete in preventivo i costi di gestione di circa 140€ annui altrimenti non acquistatelo, perchè se non cambiate i filtri è controproducente.
Io lo lascio sempre acceso in automatico così si regola automaticamente e tiene sempre l’aria pulita.

Diverse modalità di funzionamento

Honeywell-Premium-purificatore-d'aria

– LIVELLO 1 Germi
– LIVELLO 2 Generali
– LIVELLO 3 Allergeni
– Sleep
In pratica non sono altro che 4 diversi livelli di potenza della ventola che fa girare l’aria, ne più e ne meno, e una volta scelta rimane costante (utile la modalità Sleep che rimane sempre a velocità minima per evitare di far troppo ruore se lo usiamo in camera da letto.

Indicazione qualità dell’aria

Tramite una banda luminosa illuminata a led, Honeywell Premium Purificatore ci indica il livello di VOC (componenti organici volatili) dell’aria, con tre diversi colori:
Blu: buona qualità dell’aria. Livello di VOC basso, livello di funzionamento basso
Ambra: media qualità dell’aria. Livello di VOC moderato, livello di funzionamento medio
Rosso: Bassa qualità dell’aria. Livello di VOC alto, livello di funzionamento massimo.

Auto

Questa funzione è la più utile, quella che io uso sempre, in pratica grazie al sensore particolati, dopo qualche minuto necessario per determinare il livello di VOC, Honeywell Premium Purificatore decide la velocità migliore di funzionamento e continua a variarla in funzione della necessità, fino a stabilizzarsi nella modalità Sleep una volta raggiunto il massimo livello di purificazione.

Ionizzatore

Honeywell Premium Purificatore ha anche lo ionizzatore, un surplus di rendimento della pulizia, caricando positivamente le particelle, le fa precipitare e, ne facilità la cattura da parte del filtro. Qui come dicevo ci son diverse scuole di pensiero, chi dice che è utile e chi no, sinceramente è difficile valutarlo, a me sembra sia un vantaggio in più e vista la differenza di consumo irrisorio e nessun rumore in più, lo lascio sempre attivo.

Timer

Per regolarne lo spegnimento automatico dopo 2-4 o 8 ore

Modalità Sleep

Imposta la velocità di funzionamento al minimo Spleep appunto e in più diminuisce l’intensità di luce per dar meno fastidio

Sicurezza per bambini

premendo l’apposito tasto per 4 secondi si bloccano tutti gli altri tasti e ripremendo per altri 4 secondi si sbloccano. Molto comodo per i bambini che hanno la brutta abitudine di toccare tutti i pulsanti che trovano ;-).

Manutenzione

Il purificatore è composto da 3 filtri:
1) lavabile e non sostituibile che filtra le particelle più grandi
2) L Honeywell hrf-l710e filtro a carbone compatibile con HPA710WE purificatore d’ aria


3) Q Honeywell hrf-q710e true-hepa filtro compatibile con HPA710WE purificatore d’ aria


Per i filtri L e Q il purificatore in automatico ci avviserà con una scritta sul display se sarà da sotituire, le istruzioni dicono in un tempo variabile in base al tipo di aria filtrata e al tempo di utilizzo. Filtro da cambiare indicativamente dopo 12 mesi.
Ogni tre mesi è bene pulire con un bastoncino di cotone il sensore particolati

Consumi

Il consumo è molto basso, qui elencato nelle diverse modalità:
– Standby ma con spina inserita circa 1W
– Sleep 4-5 W
– LIVELLO 1 9-10 W
– LIVELLO 2 16-17 W
– LIVELLO 3 30-31 W
– Lo ionizzatore attivo cosuma meno di 0,5W in più

Il che vuol dire che se andasse 24/24h 7/7gg al massimo consumerebbe circa 5€ di corrente al mese, ma verosimilmente io che lo tengo in cucina attualmente, funzionerà al massimo 30 minuti a Livello 3 in un giorno, 1.5 ore a Livello 2, 2 ore a Livello 1 e le rimanenti 20 ore a livello Sleep, consumando quindi su media giornaliera 5-6W/h il consumo mensile di corrente è quindi di solo 1€ circa.

Il vero costo di gestione sono i filtri come abbiamo visto poco sopra

Prove Reali

Ho notato che usandolo in cucina, durante la preparazione di pietanze saporite che sprigionano forti odori, lo fanno passare dalla modalità spleep a quella di Livello 1 -2 e 3 in maniera molto rapida, bastano pochi minuti al massimo.

Dopo aver mangiato la pizza in casa che solitamente prendiamo da asporto, abbondante cipolla, il purificatore si è attivato in modalità Livello 2 e noi siamo usciti di casa. Al ritorno dopo un paio d’ore, in cucina non c’era il minimo odore e il purificatore era tornato a funzionare in modalità sleep. Ci tengo a precisare che solitamente dopo la pizza l’odore ci rimaneva in cucina fino al giorno dopo. Sono quali commosso 🙂

Prova estrema, oddio farò bene a dirvelo? Ma si dai bisogna provarlo a dovere:
ho provato appositamente a fare una puzzetta ravvicinata al purificatore, tempo 30 secondi si è attivato al massimo per 30-40 secondi e poi è tornato nella sua modalità sleep. Che dire, non esiste prova migliore 🙂

Alcune precisazioni in più sulla qualità dell’aria

Per completezza di informazioni vi segnalo che avendo letto delle informazioni errate in un altra recensione, ho pensato di fare un po’ di chiarezza.

Ho letto che si diceva che il [[ASIN:B01LZAZ4LS Netatmo Healthy Home Coach]] rivelava prima qualità dell’aria molto cattiva durante la notte e che ora con il purificatore Honeywell la situazione è nettamente migliorata.

Ecco diciamo che non metto in dubbio che la situazione sia migliorata, solo che il Netatmo misura i ppm di C02 nell’aria (particelle di anidride carbonica per milione), mentre il purificatore rivela i VOC (componenti organici volatili) che sono polvere, acari o allergeni vari. Infatti dopo le prove effettuate ho potuto constatare che livello di funzionamento del purificatore, misurazione di VOC e misurazioni di PPM del Netatmo non seguono lo stesso andamento, ed è normale avere dei valori di PPM di C02 via via crescenti durante la notte, proprio perchè le finestre sono chiuse e ci respiriamo dentro liberando anidride carbonica. Questa situazione non potrà migliorare con nessun tipo di purificatore, l’unica cosa che potete fare è aprire le finestre!!!! Ecco ci tenevo a precisare questo dettaglio anch’esso importante per la vostra salute.
NESSUN PURIFICATORE D’ARIA VI POTRA’ MAI LIBERARE DALL’ANIDRIDE CARBONICA ACCUMULATA IN CASA, APRITE LE FINESTRE!!!!

Conclusioni

Chi più spende meglio spende, davvero soddisfatto del funzionamento del Honeywell Premium Purificatore, se siamo disposti a lasciarlo sempre acceso e a spendere i soldi per la sostituzione dei filtri quando serve, non avrete problemi e la qualità dell’aria di casa migliorerà nettamente.
Se sei arrivato fino a qui nella lettura spero di averti chiarito almeno in parte le idee su questo oggetto, e che tu possa aver capito se fa al caso tuo.
Per qualsiasi altra informazione ti serve ti invito a scrivere un commento alla recensione o a scrivermi una mail, trovi l’indirizzo sul mio profilo

Diegocampy

Recensore e Fotografo per passione...